Al via il nuovo bando per la SESTA EDIZIONE

I TEATRI DEL SACRO – la rassegna biennale dedicata ai temi della spiritualità e della tradizione religiosa – compie dieci anni, la prima edizione del Festival fu infatti nell’autunno del 2009. Una ricorrenza importante che, oltre a testimoniare gli ottimi esiti conseguiti dal progetto nelle precedenti edizioni (115 nuovi spettacoli co-prodotti su oltre 1200 proposte) induce a un primo bilancio dell’iniziativa. In dieci anni si è registrato un crescente fermento creativo intorno alle tematiche del sacro, anche al di là del contesto progettuale de I Teatri del Sacro, che testimonia come la spiritualità costituisca uno snodo centrale della riflessione artistica contemporanea; è inoltre emersa l’urgenza di sviluppare una relazione più stretta fra la sfera del sacro e l’orizzonte dell’ascolto, della solidarietà e dell’inclusione sociale; infine la necessità, da parte degli artisti, di confrontarsi direttamente con la dimensione religiosa, attraverso un dialogo libero e non ideologico con le domande fondamentali della fede e con la storia, i testi e le figure della tradizione.

LE OPERE DI MISERICORDIA

Alla luce di tali premesse, I Teatri del Sacro intendono inaugurare una nuova fase progettuale orientata ad approfondire le due direttrici dell’azione spirituale – verso Dio e verso il prossimo – straordinariamente espresse dalle Opere di Misericordia, corporali e spirituali, che Papa Francesco ha recentemente posto come strumenti privilegiati per un’autentica condivisione e compassione delle vicende umane nella storia, con particolare attenzione ai più deboli e oppressi.

Le Opere di Misericordia costituiranno pertanto l’orizzonte tematico di riferimento delle candidature degli spettacoli interessati dal Bando, valorizzando sempre il confronto fra lo sguardo della Fede e quello dei non credenti. Queste le quattordici Opere di Misericordia: Dar da mangiare agli affamati; Dar da bere agli assetati; Vestire gli ignudi; Accogliere i forestieri; Visitare gli infermi; Visitare i carcerati; Seppellire i morti (le sette corporali), e Consigliare i dubbiosi; Insegnare agli ignoranti; Correggere chi sbaglia; Consolare gli afflitti; Perdonare le offese; Sopportare pazientemente le persone moleste; Pregare Dio per i vivi e per i morti (le sette spirituali).

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per la sesta edizione del Festival verranno selezionate tramite Bando due categorie di spettacoli:

  • Progetti teatrali di qualità e di innovazione di artisti e compagnie giovani under 40 (fino a 4 proposte) destinati alla scena e non ancora realizzati, nemmeno in forma di studio.
  • Ospitalità di produzioni di qualità e di innovazione sui temi della spiritualità (fino a 4 spettacoli), già realizzate. Costituirà titolo aggiuntivo di merito il coinvolgimento di una rete di istituzioni (non solo artistiche) che possano potenziare la disseminazione degli spettacoli.

Tutte le proposte artistiche dovranno pervenire entro e non oltre il 30 ottobre 2018

Il Bando completo è disponibile sul sito Federgat e al link: https://goo.gl/AUwMk7

Il Bando è aperto a tutti i linguaggi della scena (prosa, danza, musica, teatro di figura eccetera)

I TEATRI DEL SACRO è un’iniziativa di Federgat in collaborazione con ACEC, Fondazione Comunicazione e Cultura, Ufficio nazionale per le Comunicazioni Sociali e della CEI, con il sostegno del Mibact. Il Festival si terrà nel 2019 ad Ascoli Piceno.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.